Blog: http://candyfloss.ilcannocchiale.it

Direi addio non è mai facile

Giurerei che questo blog è stato per tanto tempo un rifugio, una tana. Il mio nascondiglio preferito.
La gente si nasconde quando ha paura, quando ha bisogno di stare da sola per un po', quando vuole ripararsi dal mondo esterno.
Non sono tornata affatto, candyfloss ormai non mi appartiene più davvero.
Appartiene ai miei tredici e quattordici anni.
Appartiene a chi mi ha accompagnato alle medie.
Appartiene al duemilasei,al duemilasette. Il duemilaotto stacca un po'.

Non ricordavo più la password sinceramente, solo ora ho trovato un biglietto in cui l'avevo scritta.
Queste ventimila visite che popolano l'angolo virtuale, che abbandono per sempre, risalgono a tempo fa.
Non mi và di eliminare il blog, di eliminare ricordi, scritte e idee buttate su internet.
Infondo è sempre bello digitare candyfloss.ilcannocchiale.it e ritrovare chi ero.
Infondo una parte di personalità l'ho sviluppata anche qui.
Internet non è la mia vita, internet è un passatempo. Ma internet può aiutare.
Con tutto quello che è accaduto in questi mesi potrei scrivere un libro.
Sto lavorando su un romanzo. Lo so, sembra strano che la quasi sedicenne Erika scriva un libro.
Ma lo sto scrivendo e prometto, lo pubblicherò.
Erika T. Poulain è morta tanto tempo fa. Un anno circa. Un incidente forse, o forse l'ho uccisa io.
Un po' di cattiveria, forse poca  casualità.
Vi lascio con un abbraccio. Addio.
Erika Poulain, che era Candyfloss. :]





Pubblicato il 15/3/2009 alle 11.24 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web